gli scarni Oscar 2008

non so che ne pensi la popolazione mondiale, ma l’edizione 2008 degli academy awards mi è sembrata veramente un po’ sciatta.
tra la pioggia, il triste gazebone di plastica a impacchettare tutto, lo sciopero dei writers (concluso da poco), il povero Ryan Seacrest relegato insieme al resto della plebe giornalistica lungo una sorta di mangiatoia affacciata sul tappeto rosso e le star che figliano come in una conigliera (con conseguente abbondanza di vestitoni-maternità), mi sono un attimo intristita. nemmeno la potenza di E! Entertainment ha alleviato il mio senso di disagio e incupimento… dov’è la piattaforma 5 metri x 5 su cui le star salgono ordinatamente per farsi intervistare da Giuliana DePandi??? cos’è tutto quel casino di gente che vaga senza meta e senza consentire alla nobile Nicole di incedere aggraziata nello spazio che le compete?
e parliamo degli abiti… ma che PALLE! si è visto del rosso (anche sulla ripugnante Hannah Montana… che io non ho ben capito chi sia, ma mi terrorizza, è una creatura spaventosa, ha 15 anni fuori e 54 dentro) e un sacco di abiti bustier con gonna strascicosa… ma poca roba. mi è molto piaciuta Heidi Klum che, dopo tutte le penne che le mettono sul sedere da Victoria Secret’s, probabilmente ha assorbito un po’ di senso del teatro e si è presentata con una imponente creazione di Galliano (ola!), davvero bella anche la Cotillard, l’effetto sirena più realistico che si sia mai visto sul red carpet.
vista la noia generale, vorrei scovare le cose stravaganti… che dal punto di vista antropologico, è sempre più divertente.

Rosamund Pike (ma chi è!), vince il premio per il vestito più idiota di sempre:

è come se avessero preso un bidet e gliel’avessero avvolto intorno alla vita. ma poi, come farà a sedersi? mi ricorda anche un pinguino intrappolato in una tagliola. e poi tesoro, stira la gonna!

come noi giovani e scalmanate fangirl purtroppo sappiamo, è raro che Johnny partecipi ad eventoni mondani, ancor più raro è che gliene stracci qualcosa di vestirsi civilmente. alla prima di Sweeney Todd, si era presentato in doppiopetto gessato, con cravatta e fazzoletto scarlatti… non bello come alla prima dei Pirati (dove è arrivato vestito da pirata perchè è un uomo coerente) ma tenebroso e figo. premettendo che Johnny mi affascinerà per sempre e che è la mia celebrity preferita, però si deve tagliare quei capelli del cavolo. è almeno spettinarseli un po’ meglio… così sembra uno delle superiori che ha appena finito di giocare a calcetto. se proprio volesse fare le cose per bene, dovrebbe dire alla sua fidanzata che non si arriva con quelle calzacce velate alla notte degli oscar… e che si va minimo dal parrucchiere. e che non si mette quel vestito approssimativo.
si dai, nemmeno a voi sta simpatica Vanessa Paradis, è un castoro.

non sono una profonda conoscitrice della filmografia della Tildona Swinton (credo di averla vista solo in Constantine… che si sa, non è il capolavoro assoluto dell’arte drammatica), nè ho visto Michael Clayton (perchè i polpettoni spionistico-giudiziari-cospiratori mi ammorbano nell’anima) ma la ammiro, mi pare un genio, non ne comprendo del tutto il motivo ma è così. è vero, qui pare un gigantesco pipistrello emaciato, ma ha un suo perchè… quella strana palandrana le si addice, si accompagna bene all’originale stramberia della sua persona… e adesso mi toccherà vedere tutti i suoi film. vai Tilda!!

 

questa spigliata donna è Diablo Cody. io non so come mai abbia un nome del genere (forse perchè prima faceva la spogliarellista, la corpivendola o qualcosa di affine) ma la dobbiamo amare e applaudire perchè ha scritto lo screenplay di Juno, il film indie dell’anno. se non l’avete visto, fate in modo di procurarvelo, è geniale, molto piacevole e piuttosto originale. credo che lei rientri nella categoria delle persone che vengono additate come “geni” o “artisti”… ecco perchè può andare in giro con quel copricostume leopardato da isola di Formentera e mettersi gli anelloni etnici. evviva Diablo!

8 commenti»

  cherrygrrl wrote @

la versione del red carpet commentata da te è fantastica!
L’abito “pinguino nella tagliola” è veramente, brutto…

Le calze della Paradis sembrano quelle che mia nonna usa per girare in casa, ma quando è tornnato di moda il velato?

Johnny si trasforma da figo esagerato a nerd nel giro di qualche apparizione pubblica.

  Rano wrote @

Oh mio DIO! Tilda mi ha davvero spaventato sai? Oh…pare che anche per lei il tempo si è fermato eh.

Fra.

  eu wrote @

ahahah ma la Pike faceva anche quà quà?

  tania wrote @

sto tranquillamente vagando su internet dall’ufficio con julie andrews a balla… che due balle lavorare… LOL Mi sembrava strano che non esprimessi un parere sugli oscar quest’anno!… Io non li ho proprio visti. anche perchè non ho sky (meglio non ricordare cosa ho fatto l’anno scorso pur di vederli… *a-ehm*) e poi non c’era traccia di meryl, per cui non saranno stati niente di eccezionale. *fa spalluccie con aria snobbosa* ù_u
dai, vado a lavorare un po’ che sennò mi vengono i sensi di colpa.😄

  Gea wrote @

a me Tilda Swinton è piaciuta in tutti quei film dove la sua bellezza androgina era messa in risalto, in Micheal Clayton, il suo personaggio non era granchè interessante.

  Betta wrote @

Concordo con te sugli abiti…mi è piaciuto molto il vestito melanzana della Alba in dolce attesa!!!!

  DarkAryn wrote @

ma lol

Secondo me Johnny è figo proprio perché scarmigliato e contro corrente…non è la solita star fighetta…

Buon week!

  kusanagi wrote @

A me personalmente come edizione invece e’ piaciuta parecchio, poco glamour ma molto emozionante e tanta qualita’ ,
in piu’ hanno premiato quasi solo europei, e moltissimi outsider.
Su tutti la coppia di Once, per la bellissima canzone Falling Slowly, e le due per il cortometraggio breve sui diritti delle coppie omosessuali.
Diablo poi e’ stata incredibile, con quel pareo leopardato e il tatuaggio con la pinup e le rose sul braccio, era emozionatissima quando e’ salita sul palco, mi ha fatto quasi tenerezza !


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: