pover’uomo

il BIBI-cineforum settimanale propone il pessimo “E venne il giorno” (traduzione scadente del più tollerable “the Happening”), ultima fatica di M.Night Shyamalan.

ora, se avete rispetto per voi stessi, non andatelo a vedere. è semplicemente terribile. l’idea di base non è neanche male… anzi, per i primi quindici minuti ero presa benissimo, mistero, inquietudine e tutto il resto. poi a Shyamalan dev’essere scoppiata una vena e tutto ha assunto risvolti comici. tra i dialoghi sconclusionati, una vecchia che impazzisce (davvero inutile e brutta a vedersi) e l’espressione perennemente sconsolata di Mark Whalberg, mi è toccato sghignazzare più volte.

a parte la scempiaggine del film, il vero problema è il povero Shyamalan, lo stiamo perdendo. sta facendo la fine di quei bambini che andavano a Bravo Bravissimo… dei geni a 5 anni e degli squilibrati rifiuti umani a 20.
ora, forse su Shyamalan ci si è tutti sbagliati all’inizio: il Sesto Senso è stato solo un colpo di culo, tutto lo schifo che ci ha rifilato dopo è quel che sa veramente fare. no parliamone, quale altro film decente ha prodotto? SIGNS? preti e contadini che prendono a mazzate gli alieni, mogli schiacciate contro un albero che profetizzano la salvezza… ma stiamo scherzando? THE VILLAGE? che non so voi, ma io dopo 20 minuti avevo capito come finiva… e non sono un’aquila da battaglia. LADY IN THE WATER? sono quasi certa che Ron Howard abbia messo in punizione sua figlia dopo averlo visto. col senno di poi, Unbreakable è un capolavoro.
quel che è più triste, è che la sfiducia di Shyamalan comincia a mostrarsi, non ci crede più nemmeno lui. il famoso marchio di fabbrica, il super colpo di scena finale, questa volta non ci si accorge neanche che c’è. in teoria sì, le cose vanno diversamente da come sarebbe lecito pensare… ma i personaggi sono così degli sfigati che finisci per disinteressarti del loro destino. e non è neanche colpa loro.

sono arrivata a una dolorosa conclusione, M.Night è sopravvalutato.
…. e basta permettergli di fare film pessimi e vergognosi solo perchè una volta, dieci anni fa, ha creato un capolavoro. probabilmente era posseduto. caro M.Night, vogliamo vedere altra gente morta, se non ti viene un’idea migliore, astieniti, và a meditare in Nepal o votati all’agricoltura. 

prossime ancore di salvezza > Batman e Hellboy!

2 commenti»

  Gea wrote @

In effeti i suoi ultimi film, hanno dei risvolti comici, del tutto insapettati, hai presente in Sins quando Mel Gibson entra in salotto e trova tutti con i cappellini di carta spagnola, l’immagine mi allieta ancora oggi quando sono triste! ^^ Ed a proposito di tristezza, secondo me, è il vero tema centrale di questo film, rapporti coniugali che vanno a scatafascio, bambine che rimangono orfane, vecchie fuori dal mondo, le piante che si vendicano sull’umanità…boh, forse è solo depresso.

  il Coach wrote @

Secondo me Hellboy ti deluderà!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: