why so serious?

sono in estatica adorazione del Joker… ma per incoraggiare tutti coloro che parteggiano per l’eroe e che non disdegnano uno spettacolo godibile e ameno, dirò che il film è bellissimo. Christopher Nolan, sei proprio un uomo intelligente… e intanto che ci sono, ti ringrazio pure per Memento, the Prestige e Batman Begins.

il problemone dei film coi supereroi è spesso la trama. o non esiste, o è uno stupido pretesto per far svolazzare qua e là un pirla mascherato… o per fargli incontrare altre creature mutanti malvestite, che oltre ad essere fastidiose, rendono inutilmente tortuosa la vicenda e trasformano lo spettatore in una pentola a pressione piena di fagioli e cipolla (ogni riferimento a Spiderman 3 e ai Fantastici Quattro è del tutto casuale… e no, non basta metterci la Torcia e i suoi ipnotici addominali per rendere la minestra meno insipida, sono riusciti a rovinare il mio amico Silver Surfer, inconcepibile!).
comunque, the Dark Knight è il film di supereroi perfetto. la trama è interessante, non ci sono punti morti (tipo Spiderman che va in giro con le pive nel sacco perchè Mary Jane la dà a tutti meno che a lui), c’è bullaggine a profusione (vedi la nuova passione di Batman per il base-jumping e il motociclismo), i personaggi sono ben caratterizzati e finalmente c’è quel che ci deve essere, la lotta all’ultimo sangue eroe-cattivone.

Christian Bale, poveraccio, è un gran bell’uomo, un convincentissimo Batman e un ottimo Bruce Wayne… fa il suo lavoro in modo apprezzabile e si fa volere un sacco bene… purtroppo per lui, però, gli tocca Heath Ledger, che vale il prezzo del biglietto (a cui io aggiungerei volentieri anche una coppa piacentina, la mia collezioni di minipony, la foca Rotolina e la mia anima immortale). già di per sè, il Joker è un bel personaggio… ma è rognoso, c’è di mezzo Jack Nicholson, bisogna essere bravi coi coltelli, spaventosi con senso dell’umorismo… è un casino. il vecchio Heath, che se non moriva faceva un favore a tutti, è splendido. dategli l’oscar, per carità! fa veramente paura… eppure riesce ad essere un vero nemico, è pazzo ma nel caos ha un certo metodo, non è il solito cattivo che vuole vendicarsi, o che ha qualche scopo surreale tipo dominare il mondo. zero, tutto quel che succede è una spece di gigantesco e terribile esperimento sociale… è meraviglioso. non si riesce a fare il tifo per Batman… anche perchè, il Joker è vestito molto meglio. 

vorrei anche stringere la mano a chi ha messo insieme il resto del cast. a parte la brutta e inopportuna Maggie Gyllenhaal (spelling?!), che riesce nella difficile impresa di far rimpiangere Katie Holmes, gli altri sono perfetti. l’unico che mi è parso un po’ insipido è Harvey Dent. a parte che una persona normale non può avere i capelli di quel colore, la storia di Due Facce non mi ha appassionata, anche se funziona nell’equilibrio del film ed è necessaria a sostenere un sacco di altre cose interessanti.

per celebrare il Joker, un po’ di roba:

WhySoSerious.com > sito che ora raccoglie tutta la storia del viral marketing per il film… una delle campagne pubblicitarie più interattive e astute di sempre, ovviamente tutta a base clownesca.

 > il mio attuale wallpaper

– gustosa clip… per il giochetto di magia e per capire che il doppiaggio dei film è dannoso:

3 commenti»

  tania wrote @

è stupefacente questa tua passione per i supereroi. ovviamente io non ne capisco un granchè (ogni tanto vai sullo specialistico anche tu! LOL), però le tue recensioni mi fanno ridere lo stesso. xD
“…con una punta di malaugurio e cenciosità…” meraviglioso.

ah, non ho ancora avuto modo di complimentarmi per la mascotte ufficiale, è dolcissima. ❤

ps. settimana prossima parto per le vacanze, ne approfitto per salutarti!😀

  tania wrote @

cmq anch’io odio il doppiaggio. a prescindere.
ps. questo sabato vado a vedere Mamma Mia! happiness! *0*

  Gea wrote @

l’ho visto ieri sera. Vogliamo discutere di quanto sia insopportabile Bruce Wayne nei panni di miliardario puttaniere o il doppiaggio infame di Claudio Santamaria? Per questi due fattori 10-.
All’uscita dal cinema avrei pianto volentieri come il vitello orbo, tanto l’ho trovato tragico questo film. In compenso mi sono ricordata perchè quando ho saputo della scomparsa di Ledger ho pianto un giorno intero.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: