pony rehab

può capitare che le vicissitudini della vita vi separino dai vostri giocattoli degli anni ’80. in più, una normale crescita del numero dei vostri neuroni vi può portare a scordarveli per anni… ma è qualcosa di definitivo?

escludo a priori di aver mai pronunciato qualcosa tipo “MADRE, fai sparire dal mio campo visivo questi ingodibili cavallini zuccherosi”… presumo invece di aver perso la mia mandria di Minipony all’inizio degli anni ’90… si sa, trasloco, le elementari che iniziano (e una solida reputazione da costruire), santa lucia che diventa sempre meno generosa… niente, i minipony scompaiono nel nulla. di loro si perde ogni traccia fino alla settimana scorsa, quando un cesto di giochi vintage viene rinvenuto nella cantina mezza allagata della casa di campagna.

a vederlì lì, mezzi marciti, mi sono sentita un relitto della società. peggio di quelli che abbandonano gli animali domestici sull’autostrada… o che mettono i petardi nel sedere ai gatti. commosse e piene di rimorsi, io e la Valeria abbiamo fondato una clinica per pony sporchi, depressi dalle difficoltà del mondo, malridotti, macchiati e mezzi affogati.

PONY REHAB… in pochi semplici step😀

– usa la Valeria, o chi ne fa le veci, per sterilizzare i tuoi pony (visto che tu non sai come si fa e hai solo una vaga idea di quel che il detersivo è). fornisci guanti, detergenti da ospedale e spazzolone per renderli lindi e pinti. nel nostro caso, nemmeno la turbinosa potenza igienizzatrice di madre è riuscita a smacchiare qualche pony rimasto troppo a lungo nell’umido. quando non riesce a pulire qualcosa, la Valeria si prende malissimo.
comunque, ecco i minipony lavati e sgocciolanti, poveretti.

 

– asciuga i tuoi pony, mettendoli seduti (gli si potrebbe essere riempito il culo d’acqua, va fatta defluire, altrimenti diventano dei gavettoni!).

– pettina i tuoi piccoli amici con un apposito utensile. fingiti allegra e spensierata e reprimi l’istinto di bestemmiare come un lavoratore portuale. una volta districati i nodi, cerca di dare una parvenza di piega alla criniera del tuo pony… insomma, attorciglia un po’ e spera in bene.

– analizza meticolosamente quel che c’è scritto sotto gli zoccoli. importantissimo è l’anno di produzione. armata di buona volontà, vai sui siti dei collezionisti più invasati di te e cerca come si chiama il tuo pony e a che serie appartiene.

– vantati con tutti dell’impresa portata a termine (cosa che sto or ora facendo), fai mille foto e metti i reperti archeologici (ora presentabili e privi di fango e melma) su una linda mensola-stalla.

I PICCOLI VINTAGE-AMICI SALVATI DALL’OBLIO

Up up and away (1987: serie dei Party Pony) > minuziosa descrizione


Sunnybunch (1989: serie Merry Go Round) > minuziosa descrizione

Sweet Pocket (1990: serie Precious Pocket) > minuziosa descrizione

Lemondrop (1982) > un reperto. è anche il pony in condizioni migliori. ah… i giochi di una volta!

7 commenti»

  Elena wrote @

Sono una dei tuoi friend in maispeis..quella che ha per avatar un pony ovviamente😛
Non posso esimermi dal commentare questo intervento: manca foto e nome dei tre baby pony a mollo con gli altri nella vaschetta..esigo che tu mi dica chi sono..ne va della mia sanità mentale!!!😀

Comunque ti avverto..tra un pò ti troverai a sfogliare migliaia di pagine ebay alla ricerca di nuovi meravigliosi amici!😀

PS: il mio sogno proibito è lei: http://farm2.static.flickr.com/1079/875669916_67460fa5a2.jpg?v=0 *_* quotazione..sui 30-40 euro..sigh

  luisa wrote @

Ma a Natale quindi a voi piacentini non arrivano i regali????
Non ce la potrei fare!!!!!

Eh eh ehe…..

Ciao

Luisa

  plexyglassprincess wrote @

@ Elena > non sono ancora riuscita a identificare i baby pony! mi sa che dovrò rivolgermi a qualche guru😀

@ Luisa > quando ero piccola, mi arrivava tutto per santa lucia, il 13 dicembre… a natale zero. se ti abituano a non prendere in considerazione babbo natale, non è che ci rimane male più di tanto😀

  Elena wrote @

Già guardato qui? http://www.ponylandpress.com/😉

  Superqueen wrote @

Ma che meraviglia questa impresa! Sono sicura che i Mini Pony riportati all’antico splendore vi saranno per sempre grati😉

  cherrygrrl wrote @

Sei un mito!!!!
Io ho regalto i miei pony alla mia cuginetta, presa da un impeto di tenerezza nei confronti dei suoi occhioni… e me enpento amaramente! Uno era identico a lemon drop, ma seduto!!!!

Sapere che c’è gente che analizza le posizioni dei pony mi rende felice!

(Per la cronaca si sono ripresi benissimo e hai fatto delle ottime pieghe alle loro criniere… da qualche parte dovrei avere il cavallo di Lady Lovely in pessiem condizioni… che faccio te lo mando su??? ^__*)

  plexyglassprincess wrote @

@ cherrygrril > il cavallo di lady lovely è quello viola, con la criniera fluente e mille animaletti da clippargli in testa? ce l’ho!!! ma per ora è rimasto a seccare in campagna😀 è stato uno dei mie giocattoli preferiti di sempre… ho ancora il filmino di santa lucia, di quando mi è arrivato… una cosa commovente.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: